“La Spiritualità di oggi nel segno di Lucifero”

[“Angelo Caduto” di Alexandre Cabanel del 1847. Musée Fabre Montpellier, France]

La “New Age” o la moderna Spiritualità è un fiorire di luoghi comuni e che, come abbiamo ampiamente visto in precedenti analisi, vanno dal “Pensiero Positivo“, al “quando l’Allievo è pronto il Maestro appare“, da “ama il tuo Maestro” (spesso dimenticandosi di amare prima sé stessi), al “se non mediti non sarai mai una persona spirituale“.

Ma veramente siete convinti di questo?

Sono anni che bazzico ormai in questo ambiente, dapprima l’ho fatto come curioso, poi allievo, in parte come protagonista, anche come editore, per poi ritrovarmi ad uscirne non con qualche duro colpo assestato (specie nelle mie parti basse), e senza aver rimarginato ferite ancora aperte che sanguinano. Si, perché questo fantomatico “ambiente spirituale” in realtà è un crocevia di personaggi strani, dove in molti si vantano di aver inventato chissà quali panacee, alcuni si considerano persino “Risvegliati“, o peggio ancora “Illuminati“, riuscendo a far convogliare dietro di sé non solo quantità ingenti di materiale umano (i propri seguaci), ma anche ingentissime quantità di denaro. Puntualmente, e più da veri “Maestri del Marketing” che dello “Spirito“, sfornano libri mirati, per riscoprire la tua stima, la tua felicità, trovare l’amore, il lavoro, il tuo (ma quale?), creando pacchetti premium tra corsi, seminari, vacanze spirituali, etc.

I più furbi sono arrivati persino ad organizzare delle “Ipnosi” restando seduti comodamente sul divano di casa propria, intascandosi centinaia di euro, mettendo sul lettino della nuova disperazione anche il parente, l’amico, la veggente, specie se non si è in grado di superare “Il Test“. Si, perché oggi se non fai un “Test” non puoi fare nulla, nemmeno ritrovare la tua pace. “Non sei felice? Hai un problema con il tuo Ego? Provi rancore e rabbia? Vedi tutto nero?” Allora sei parassitato e non va bene, e magari dovresti essere inserito nel nuovo “ghetto” della Spiritualità mentecatta! Un giorno, alcuni amici, mi fecero notare come un noto “Maestro” piemontese (e dopo aver pubblicamente ammesso di lavorare per certi “Maestri Superiori”), avesse ideato un tour con un corso-seminario per accedere alle “Iniziazioni“, ideate dalla famosa esoterista, astrologa e teosofa Alice Bailey. Questa gentile signora d’altri tempi, dopo essere stata influenzata dall’altrettanto famigerata Madama Blavatsky, creò poi una propria corrente.

Già, ma la “Spiritualità” non doveva unire invece che dividere? Sia allora come oggi?

Ebbene, pochi sanno che nel 1920, questa signora assieme al marito, fondò la “Lucis Trust“, originariamente chiamata “Lucifer Trust” (o “Lucifer Publishing Company“), un’associazione no-profit fondata con sedi principali nientemeno che a: New York (al 24esimo piano del 120 Wall Street), a Londra (“Lucis Press Ltd.”) e a Ginevra (“Lucis Trust Association“)[1]. Nata come casa editrice per la pubblicazione dei libri esoterici della Bailey, la “Lucis Trust” include ora tra le sue numerose attività “l’Arcane School” (una Scuola di Esoterismo e Spiritualità), una catena di librerie di libri esoterici conosciuta come “Lucis Trust Libraries“, una casa editrice nota come “Lucis Publishing Companies“, la “Lucis Productions“, e la “Triangles“.

Ad oggi ha ufficialmente 6000 membri e un profitto annuale stimato sui 600.000 dollari e tra le sue attività spicca la “World Goodwill” («Buona Volontà Mondiale», fondata nel 1932) in quanto da tempo riconosciuta dalle Nazioni Unite quale organizzazione non-governativa ed è rappresentata alle regolari riunioni informative alla “Direzione generale dell’ONU” (si avete letto bene!); di fatto la “Lucis Trust” è membro del “Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite“. Ora, il nome «Lucis» è abbreviazione di «Lucifer» perché nella visione esoterica della Bailey, Lucifero (il celebre Angelo Caduto) viene considerato un principio positivo, come lo era per il Paganesimo, così come per una corrente estrema dello gnosticismo (gli Ofiti) e per l’Astrologia, nonché per il mentore della Bailey, ovvero la Madame Blavatskij…

Inoltre, è alquanto singolare che certi presunti “Maestri Spirituali” nostrani (e non solo) si siano messi a fare tali corsi su questi insegnamenti “luciferini” in un particolare momento storico come il nostro. Ma certi Allievi o Discepoli cosa ne vogliono sapere di queste cose? I loro “Maestri” gli diranno mai che tali insegnamenti sono fittizi e mirati ad uno scopo voluto dai loro “Maestri Superiori”? E che magari certi simboli che ti invitano a vedere, studiare, o peggio ancora venerare o indossare, sono nient’altro che il rovescio della stessa medaglia?

La verità è che non c’è speranza alcuna per l’attuale Genere Umano, e che la sua presunta “Spiritualità” è solo un’immensa e colossale truffa dettata da una imperante ignoranza; e su questa ignoranza e la menzogna “dell’essere tutti più spirituali“, non solo si prenderanno i vostri soldi, ma anche la vostra Anima! Del resto, fu proprio Lucifero a donare la Conoscenza agli uomini, ma lo fece allora e continuerà a farlo, purtroppo, chiedendo sempre qualcosa in cambio…

«Se il Diavolo non esiste, ma l’ha creato l’Uomo, l’ha creato a sua immagine e somiglianza.» (Fëdor Dostoevskij)


[1] La “Lucis Trust” è inoltre affiliata con la “Windsor International Bank and Trust Company“.