“Meditazione Espansione di Coscienza”

NOTE IMPORTANTI

Pochi semplici accorgimenti. Non fare niente di affrettato ma prenditi tutto il tempo necessario. Pratica questa Meditazione senza alcun disturbo esterno ed in silenzio, così come ad eventuali primi problemi che potresti avvertire fermati, non forzarti a farla, riproverai poi in un secondo momento. Ricordati sempre di procedere un passo alla volta e con tutto il tempo che ritieni per te necessario. Dimentichiamoci dei Chakra, abbiamo una visione diversa che nell’Uomo riconosce ben “12 Centri Energetici” (da ora in poi li chiameremo così): Sette sono “Interni” e corrispondono più o meno ai “Vecchi Chakra”, mentre gli altri Cinque sono “Esterni”.

Centri Energetici Interni
Primo Centro Energetico – Genitali
Secondo Centro Energetico – Pancia
Terzo Centro Energetico – Stomaco
Quarto Centro Energetico – Cuore
Quinto Centro Energetico – Gola
Sesto Centro Energetico – Piedi
Settimo Centro Energetico – Ginocchia

Centri Energetici Esterni
Ottavo Centro Energetico – Mani
Nono Centro Energetico – Gomiti
Decimo Centro Energetico – Schiena
Undicesimo Centro Energetico – Occhi
Dodicesimo Centro Energetico – Testa

Niente di più semplice da ricordare e su cui lavorare, comprenderai che dal “Primo” arrivare al “Dodicesimo Centro Energetico” il cammino è lungo, e che tutto dipenderà dalle condizione di “salute interna” e a quanto riuscirai a fare strada facendo. Perciò procediamo per gradi e la Meditazione seguente sarà il modello di base da applicare a tutti i “Centri Energetici“, ad ogni passaggio dovrai solo cambiare il Punto, come sopra descritto, seguendo le posizioni del tuo Corpo. Quindi il Primo è la zona dei Genitali, il Secondo della Pancia, il Terzo lo Stomaco, e così via, etc.

(Consigliata solamente per chi ha già una buona pratica meditativa, può essere effettuata una volta alla settimana in qualsiasi orario diurno o notturno. E’ necessario meditare lontano dai pasti, preferibilmente a digiuno perché il sistema digestivo spesso si ferma durante la Meditazione, onde evitare possibili problemi di salute).

MEDITAZIONE ESPANSIONE COSCIENZA

  • Sdraiati comodamente ed inizia osservando il respiro senza cercare di modificarlo, lasciati trasportare da esso in un rilassamento sempre più profondo.
  • Non pensare volontariamente e se alcuni pensieri attraversano la Mente lasciali fluire in totale libertà e distacco, senza respingerli o giudicarli.
  • Senti il tuo fisico che si fa sempre più rilassato. Quando ti senti pronto visualizza una piccola luce (o un suono flebile) che si forma sul “Centro Energetico” in cui andrai a lavorare.
  • Questa piccola luce (o suono) si ingrandisce (o aumenta di intensità) diventando una Sfera (o un suono sempre più forte, e quindi una vibrazione) che avvolge completamente il tuo “Centro Energetico“.
  • Quando l’intero Centro Energetico” è pienamente avvolto da questa luce (o suono), soffermati su questo passaggio alcuni minuti, abituati a percepire te stesso come parte integrante di quella luce (o vibrazione).
  • Osserva cosa accade nel “Centro Energetico“, quali sensazioni vedi o percepisci, così come nel resto del Corpo e continua la Meditazione fintanto necessiterai di lavorare su questa Energia (o Vibrazione) di purificazione.
  • Rimani in quella pace, riporta beneficio al tuo Centro Energetico” e di conseguenza al tuo intero Corpo.
  • Stai in questo stato fino a quanto lo desideri e ne senti la necessità.
  • Per concludere, lascia dissolvere naturalmente e liberamente quella “Sfera di Luce” (o suono) nel tuo organismo e torna con naturalezza alla normalità.
  • Rimani 5 minuti sdraiato, poi inizia a muovere le mani, i piedi ed a quel punto puoi aprire gli occhi.