“Lo strano ‘Caso Alieno’ di Varginha”

Nel 1996 a Varginha, nello stato brasiliano di Mina Gerais, si registrarono segnalazioni di molteplici testimoni che asserirono di aver visto strani ed inquietanti “Esseri” (non meglio identificati) nei terreni, attorno le fattorie e le campagne circostanti la cittadina; si trattava di testimoni civili e che in modo coerente descrissero tutti lo stesso strano “Fenomeno“. In questi episodi, specialmente nelle fattorie di campagna, si susseguirono avvistamenti di “Oggetti nel Cielo“, il bestiame che impazzito si mise a correre all’interno dei recinti, sino ad arrivare a prendere contatto con quella che i bambini definirono una “Strana Bestia”, prendendola persino a sassate. Alcuni di loro però furono catturati dai pompieri chiamati nella zona, portati in ospedale e sottoposti ad esami medici, ai quali non sopravvissero e molto probabilmente, la morte fu causata anche da auto-avvelenamento. La cosa suscitò talmente grande interesse che ben presto si presentò l’esercito, personaggi strani conducibili ad Agenzie di Intelligence e persino l’ente spaziale americano, la NASA. Venne anche condotta un autopsia del “cadavere”, ma che a tutt’oggi risulta avvolta nel mistero.

Gli esperti sottolinearono l’esistenza di numerose testimonianze registrate da parte di persone che videro, senza ombra di dubbio, quelle due “creature di fattezze umanoidi“, molto somiglianti alla “Razza Aliena dei Grigi“: testa molto grossa, calva, con tre piccola corna, ovvero protuberanze superiori; occhi privi di pupille di color rosso intenso; volto solcato da vene rosse in rilievo; bocca e naso quasi inesistenti; pelle scura, forse marrone, unta da una sconosciuta sostanza oleosa; vene in rilievo anche nelle spalle e nelle braccia; mani con tre dita; piedi grandi con due dita prive di unghie; statura non superiore al metro e sessanta; voce simile ad un ronzio. L’ipotesi più accreditata fu quella degli “errori genetici“, ovvero “scarti” o di operazioni genetiche effettuate da “qualcuno” che stava manipolando materiale biologico per creare supponibili “incroci“: probabilmente si trattò di “Feti Alieni” tarati da qualche imperfezione di cui, qualcuno, si era voluto sbarazzare…

Per approfondire: Incidente UFO di Varginha