“Siamo delle Capre che si credono dei Guru”

[Questo scambio di vedute è nato tra me e una cara amica, una mattina d’Autunno dell’infausto anno 2020]

Lei: “Buongiorno Federico. Da un po’ di tempo ho la sensazione molto forte che intorno si stiano preparando degli ‘Eserciti‘. Ne ho anche fatto un paio di sogni…”

Io: Ovvero?

Lei: “Nei due sogni fatti sabato e domenica notte mi sono ritrovata a osservare uno schieramento… Una moltitudine in cui c’erano culture diverse di ogni tempo… Tanti a cavallo e tanti a piedi, in assetto da guerra… Ma la bellezza è che è era un insieme di tempi che confluivano in un unico ‘Esercito‘… E io ero lì ad osservare tutto questo e dicevo ai miei figli e ad altre persone, lì presenti e che avevo accanto, di ‘Starne Fuori‘, di rimanere osservatori …”

Io: Sono giornate problematiche per tutti, specie a livello onirico. In queste notti c’è chi ha sognato “Demoni, Schiere di Demoni, Forme Aliene“, e tu “Eserciti“. Proprio in questi giorni (7 ottobre 2020) il pianeta Marte (ma anche “Dio della Guerra“), per l’appunto, ha raggiunto la massima vicinanza alla Terra e la sua opposizione al Sole… La sua influenza è così micidiale da alcuni mesi a questa parte (vedi la Pandemia da Covid19 e altri eventi eccezionali), che per almeno sino a primavera prossima (del 2021) ne subiremo ancora il suo nefasto influsso (e quanto ne consegue), manipolazione di “Forze” a lui affini e che lo sfruttano incluse. Certo è che il Mondo sta cambiando, per quanto stiamo raggiungendo da un lato livelli assurdi e paradossali di scemenza umana, dall’altro, c’è un grande movimento e di rivoluzione in atto. Solo che in fasi come queste, tutti ne approfittano e… mi sa che anche a questo giro vinceranno ancora “Loro“…

Lei: “Tutto mi arriva nella percezione intorno, come se si stesse preparando un ‘Esercito‘ che è senza confini temporali… Comunque quello di cui mi rendo conto è che i giochi proposti, per quanto mediocri risentono ancora del plauso di molti, ancora troppi… E per quanto le trappole siano le stesse, sono sempre ricolme di prede che si credono evolute… E più lo credono più cadono!”

Io: … ma infatti, se analizziamo questi ultimi decenni si evince dietro un gigantesco disegno. Hanno preparato masse intere di persone credendogli di donargli la “Conoscenza” o una maggiore “Consapevolezza“, quando in realtà le hanno manovrate verso un ulteriore baratro. Tutta la Spiritualità decantata in questi anni è andata letteralmente a puttane nel giro di pochi mesi, proprio perché “Loro” avevano preparato il terreno a tale scopo. Lavorano per “Cicli“, grandi e piccoli che siano sono sempre gli stessi, seppure variano in forme o modalità, ma se si riesce a trovare la giusta chiave di lettura è tutto così chiaro e limpido. Non c’è alcuna speranza, non c’è stata duemila anni fa, non ci sarà adesso, non ci sarà nemmeno tra altri diecimila anni! Ognuno se vuole trova la sua libertà, qui, adesso, e non quella altrui. Così è! Solo che “Essi” hanno portato e portano ancora oggi gli Umani a occuparsi degli altri (sempre in modo catastrofico, come vediamo in questi giorni), prima che di Sé di stessi. E questo è l’Esercito che hai sognato, è “l’Esercito di chi manovra il Mondo“, apparentemente caotico, ma nella sostanza ben organizzato e sempre operativo.

Lei: “Sì… Tutti che vogliono risvegliare tutti…”

Io: Noi che sappiamo (io e tu e pochi altri), possono solo stare lì ad osservare, senza intervenire. Altrimenti se lo facciamo ne verremo trascinati, e lì ci sarà anche la nostra fine…

Lei: “Si…”

Io: Possiamo solo accompagnare l’altro a “vedere“, ma mai intervenire o dirgli cosa fare, perché è e sarà sempre una sua scelta, anche di restare fermo, farsi trascinare, soccombere o invece cambiare e iniziare il “Cammino” verso la sua ed esclusiva liberazione (sua e di nessun altro)… Solo che poi ci sono mariti e mogli, figli, parenti, amici, amanti, etc., ci facciamo coinvolgere emotivamente e… li ci fregano tutti quanti! Perché si, siamo “Umani” e sfruttano la nostra debolezza “Umana“, ma dovremmo anche essere “Altro” in certi casi, specie se vogliamo cambiare noi stessi e la percezione di chi ci sta attorno.

Lei: “Cosa che invece non facciamo mai… Il ‘Non Fare‘ di cui parlo nei miei corsi e che non viene compreso… Il ‘Rimanere Osservatori‘…” (Questa amica di lavoro fa Costellazioni Familiari)

Io: Sai, io pensavo sino a poco tempo fa che fosse stato il Novecento il secolo dei “Mostri“, invece lo è peggio il nostro, perché questo è il secolo dei “Mostri Invisibili“, e questi sono abilmente terrificanti. Perché sono ovunque e possono essere chiunque, anche chi è molto vicino a te, a tutti noi. Tu l’hai sognato ma nella “Realtà” è un “Esercito di Invisibili” che opera incessantemente “sul Mondo e nel Mondo“…

Lei: “Si… Le ‘Emozioni‘ che sono ciò che c’è di pregiato nell’essere umano… Sono allo stesso tempo la sua più grande fregatura…”

Io: Esatto… ma tanto che vuoi farci, abbiamo i “Bagni di Gong” che risolvono tutto, o i “Mantra della Domenica“, no? E poi mi dicono che sono troppo severo e pessimista, ma se ci pensiamo un attimo noi umani siamo dei “meravigliosi idioti“… (eheheh)

Lei: “E infiniti percorsi di preghiera che trasformano le persone in zombi…”

Io: Esatto, perché siamo capaci di incularci da soli!

Lei: “Proprio così… Visto da fuori… Facciamo tutto da soli!!!”

Io: Infatti, siamo noi i peggiori “Mostri” di questo “Sistema“, e “Loro” non fanno altro che dirci “Bravi, continuate pure, andate avanti così“! Siamo straordinari a scavarci la fossa da soli…

Lei: “Sai, ho letto di un incremento di bambini autistici… E ci credo!! Secondo me appena si rendono conto di con chi hanno a che fare decidono di estraniarsi. Preferiscono a loro modo non partecipare al massacro degli idioti…”

Io: Infatti, molti bambini così si auto-difendono dalle follie del Mondo (e fanno anche bene)… che senso ha continuare ad alimentare tutto ciò?

Lei: “Sì…”

Io: Noi siamo delle Capre che si credono dei Guru, ma sempre Capre restiamo. Anzi, le vere Capre sono più illuminate di noi, perché vivono da Capre, non hanno bisogno di emularsi; cosa che noi invece facciamo sistematicamente…

Lei: “Eh sì…”

Io: Proprio in questi giorni ho visto soggetti iper-complessati (e che ahimè conosco), strapieni di problemi personali, astrali, etc., che si sono messi a fare ipnosi su altre persone per “Liberarle dai loro Parassiti“. Ma come si fa? Come si fa ad essere così scemi? Io capisco l’ignoranza, il desiderio di aiuto, l’emotività, la nostra componente umana che ci frega, ma come si fa ad essere così idioti da non capire che contribuiamo solo a incrementare il problema e non a risolverlo? Comprendo pure la necessità di farsi così un lavoro e tirarci fuori la pagnotta a fine mese, ma a quale prezzo?!?

Lei: “E comunque Federico… Sono sempre in due, uno da una parte e uno dall’altra… Che scempio, è l’ennesimo sacrificio umano…”

Io: Abbiamo formato noi questo “Esercito“, e contribuiamo a incrementarlo a dismisura, da un lato e dell’altro… e quando sarà troppo grande, enorme, incontenibile, sarà una catastrofe, una Apocalisse… Già ne vediamo gli effetti con questa Pandemia. E’ bastato un nemico invisibile per farci andare in paranoia e vivere nella follia più totale, senza un briciolo di logica e coscienza…

[A termine della lettura si consiglia l’ascolto di questa composizione di Pëtr Il’ič Čajkovskij]